COLLEGIUM

COLLEGIUM CALL 2022
LA SCADENZA PER INVIARE LA PROPRIA CANDIDATURA È: VENERDÌ 8 LUGLIO 2022

La 23a edizione del Collegium, che si terrà durante la 41ª edizione delle Giornate del Cinema Muto, è l’attesissima occasione per cogliere l’essenza di questo forum unico, progettato per creare tra i partecipanti un’atmosfera di completa immersione non solo nel cinema muto ma nella stessa comunità cinematografica del muto.

Nel recente passato abbiamo sentito più che mai la perdita degli spazi comuni per incontrarci di persona e condividere le nostre passioni; coloro che hanno partecipato al festival in passato sanno che le Giornate non sono solo un luogo per ammirare ciò che passa sullo schermo, ma un simposio aperto in cui viene incoraggiata la libera discussione e si esaminano nuovi approcci nel momento in cui riscopriamo il passato e rinnoviamo i nostri legami con la forma artistica.

Il Collegium offre questa opportunità a 12 persone che abbiano meno di 30 e che siano desiderose di vivere le proiezioni del festival attraverso un programma strutturato in cui le conversazioni inter pares vengono privilegiate rispetto alle lezioni ex cathedra. Ogni appuntamento del Collegium avvicina programmatori, archivisti, storici del cinema, studiosi, collezionisti, critici, accademici – chiunque faccia parte di questo grande “spettacolo” – a coloro che stanno appena iniziando ad esplorare le ricchezze dell’era del muto.

Invece di convegni e tavole rotonde formali, le sessioni quotidiane del Collegium sono progettate come “Dialoghi”, nel senso platonico, in cui i collegiali interagiscono con gruppi di esperti nelle varie discipline. I Dialoghi sono progettati non solo per ottenere informazioni ed insegnamenti, ma anche per consentire ai collegiali di stabilire collegamenti personali e sociali diretti con gli habitué delle Giornate che possono essere avvicinati come pari anche durante la settimana del festival, nel caso servano ulteriori scambi di approfondimento. Per focalizzare le loro ricerche, i membri del Collegium hanno il compito di produrre una raccolta di documenti sui temi emersi o ispirati dalle esperienze della settimana. Ogni collegiale è tenuto a contribuire con un saggio il cui soggetto deve derivare da qualche elemento del programma delle Giornate o da conversazioni e interviste con studiosi ed esperti presenti a Pordenone. Gli studi saranno pubblicati sul sito delle Giornate, e il migliore testo riceverà l’annuale “Premio Collegium”.

Per candidarti al Collegium invia una lettera di candidatura con una descrizione del tuo background e qualche informazione sulla tua passione per il cinema muto e cosa ti aspetti dal Festival all’indirizzo: collegium.gcm@cinetecadelfriuli.org

Vincitori
2019
Stephan Ahrens:
Unheard music. Notes on silent music moments
2018 Sarah Rahman Niazi: Le Giornate del Cinema Muto and the encounter with Indian silent cinema
2017 Sebastian Köthe: Silent Film as Ambiguous Heritage
2016 Danielle Crepaldi Carvalho: Blessed Tears: the Human Soul Unveiled in Les Misérables by Henri Fescourt (1925-26)
2015 Guilherme Maggi Savioli: The Outcasts, or notes on a revolution
2014 Cesar de la Rosa Anaya: Aura Footprints of Early Cinema
2013
Thomas Clearly: The Accidental Artists: Art in Early Cinema
2012 Tom Brockley: Preserving a ‘Way of Seeing’: Post-archival Film Preservation
2011 Raphael Luce: Born by accident
2010 Ioana Salagean: Le mythe et le retour
2009
Polly Ellen Goodwin: How to Watch a Silent Film: The View from the Pit
2008 Maria Belodubrovskaya: Understanding the Magic:Special Effects in Ladislas Starewitch’s L’Horloge magique

X