ITINERARI TURISTICI

ALLA SCOPERTA DEI TESORI D’ARTE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Non solo cinema per gli ospiti delle Giornate del Cinema Muto che quest'anno propongono due visite alla scoperta dei tesori artistici e architettonici del Friuli Venezia Giulia:

1. Tesori nascosti del Friuli Occidentale: Gianfrancesco da Tolmezzo maestro della pittura del ‘400
mercoledì 5 ottobre 2022 – dalle ore 9:00 alle ore 16:00

Partenza da Pordenone alle ore 9:00
Costo: € 30
2. Raimondo D’Aronco maestro dell’Art Nouveau: la straordinaria mostra al Castello di Udine
sabato 8 ottobre 2022 – dalle ore 9:00 alle ore 16:00
Partenza da Pordenone alle ore 9:00
Costo: € 30

Prenota ora. Il pagamento sarà da effettuare all’Infodesk delle Giornate.

 

1. Tesori nascosti del Friuli Occidentale: Gianfrancesco da Tolmezzo maestro della pittura del ‘400 - mercoledì 5 ottobre 2022
Visita dedicata ad uno dei maestri della pittura friulana del ‘400 Gianfrancesco da Tolmezzo. Nato a Socchieve in Carnia nel 1450 è considerato il geniale iniziatore della scuola di pittura tolmezzina cui appartengono anche Andrea Bellunello e Domenico da Tolmezzo. Non si hanno dati documentari certi sulla sua formazione ma alla luce delle più recenti attribuzioni è sembrato ragionevole ipotizzare il rapporto con una grande bottega di Padova o Venezia. Molti suoi cicli di affreschi si trovano in Carnia e nel vicino Comelico (Socchieve, Forni di Sopra e di Sotto, Invillino) ma importanti opere si possono ammirare anche in alcune chiese del Friuli Occidentale.
La visita proposta infatti comprende la chiesetta di San Gregorio a Castel d’Aviano (1497 circa) con il ciclo dedicato alla Passione di Cristo; la chiesa campestre di San Antonio a Barbeano a due passi da Spilimbergo affrescata prima del 1489; la parrocchiale di S.Leonardo a Provesano dove il pittore eseguì nel 1496 uno dei suoi cicli più interessanti e tutt’oggi meglio conservati. Qui accanto alle consuete presenze di Profeti e dottori, di Sante e dei santi Sebastiano e Rocco, Gianfrancesco da Tolmezzo raffigurò sulle pareti dell’abside scene dell’Apocalisse e nove episodi della Passione di Cristo intorno a una grande Crocifissione.

La visita si avvarrà della guida di Fulvio Dell'Agnese ed è organizzata con la collaborazione del Museo d’Arte Diocesano di Pordenone e la disponibilità dei parroci delle chiese interessate alcune delle quali abitualmente non sono accessibili. Nella quota è compreso un pranzo con i sapori e le specialità tipiche locali. Il rientro a Pordenone è previsto per le ore 16.
Prenota ora. Il pagamento sarà da effettuare all’Infodesk delle Giornate.

 

2. Raimondo D’Aronco maestro dell’Art Nouveau: la straordinaria mostra al Castello di Udine - sabato 8 ottobre 2022
Un sabato dedicato alla visita della mostra Un architetto cosmopolita in patria. Raimondo D’Aronco in Friuli attualmente in corso a Udine nei musei del Castello che consentirà di conoscere da vicino la sua straordinaria esperienza creativa e artistica. Raimondo D’Aronco è stato uno dei protagonisti dell’architettura Art Nouveau internazionale, sviluppatasi tra l’Italia e la Turchia, dove fra il 1893 e il 1909 fu al servizio del Sultano. Nato a Gemona del Friuli nel 1857 è considerato uno dei più importanti architetti italiani esponenti del Liberty. Su incarico del governo italiano si recò a Istambul per progettare l’Esposizione nazionale ottomana. La manifestazione però fu annullata in conseguenza del terremoto che il 10 luglio 1894 sconvolse la città e fu l’inizio, per D’Aronco, della collaborazione con il governo ottomano. Viaggiando tra l’Italia e la Turchia, realizzò le sue opere più celebri esprimendosi attraverso quello stile Liberty e l’influsso Ottomano che lo hanno reso celebre.
La visita si avvarrà della guida della curatrice della mostra la studiosa Diana Barillari. Nella quota è compreso un pranzo con i sapori e le specialità tipiche locali. Il rientro a Pordenone è previsto per le ore 16.

Prenota ora. Il pagamento sarà da effettuare all’Infodesk delle Giornate.

 

 

ISCRIVITI ALLA GITA COMPILANDO IL SEGUENTE MODULO:

X