Premio Crédit Agricole Friuladria

L’obiettivo principale del Collegium è quello di suscitare nelle nuove generazioni l’interesse nei confronti della storia e dell’eredità del cinema muto e di avvicinare le nuove leve a quella comunità scientifica molto speciale che si è sviluppata a Pordenone attorno alle Giornate del Cinema Muto.
Crédit Agricole Friuladria, partner storico delle Giornate del Cinema Muto, ha deciso di abbracciare la filosofia del Collegium istituendo nel 2008 un apposito premio con cui vuole anche riaffermare il suo impegno nella formazione e nella valorizzazione dei giovani talenti del cinema, sia nel campo della critica cinematografica sia in quelli della regia e della sceneggiatura. Il premio consiste in 500 euro assegnati annualmente all’autore del miglior “Collegium paper”.

La vincitrice dell’edizione 2018 del premio è:
SARAH RAHMAN NIAZI
Collegium Paper: Le Giornate del Cinema Muto and the encounter with Indian silent cinema

Vincitori precedenti
2017 Sebastian Köthe: Silent Film as Ambiguous Heritage
2016 Danielle Crepaldi Carvalho: Blessed Tears: the Human Soul Unveiled in Les Misérables by Henri Fescourt (1925-26)
2015 Guilherme Maggi Savioli: The Outcasts, or notes on a revolution 
2014 Cesar de la Rosa Anaya: Aura Footprints of Early Cinema 
2013 
Thomas Clearly: The Accidental Artists: Art in Early Cinema
2012 Tom Brockley: Preserving a ‘Way of Seeing’: Post-archival Film Preservation

2011 Raphael Luce: Born by accident
2010 Ioana Salagean: Le mythe et le retour
2009 
Polly Ellen Goodwin: How to Watch a Silent Film: The View from the Pit

2008 Maria Belodubrovskaya: Understanding the Magic:Special Effects in Ladislas Starewitch’s L’Horloge magique