fbpx

MELODIE

MELODIE
Martin Justice (US 1929)

Melodie è il resoconto immaginario di un episodio nella vita di un musicista, insegnante e liutaio realmente esistito, Carl Ludwig Bachman (1743–1809). Due studenti sono innamorati di sua figlia, e cercano di conquistarne i favori. La rivista Film Daily definì il film “una bella e sentimentale storia, bene integrata a melodie classiche, costumi e colore”. Melodie presenta in effetti buone qualità produttive, che non lasciano intravedere le difficoltà economiche in cui versava a quell’epoca la Colorart Synchrotone.
La Colorart Pictures iniziò a produrre cortometraggi in Technicolor nel 1926; nel 1929 la società si fuse con la Synchrotone Pictures Corporation e con la Kennedy Picture Corporation sotto il nome Colorart Synchrotone Corporation. Melodie faceva parte di una serie di brevi soggetti a un rullo, “Color-Symphonies”, che culminò nel 1930 con il lungometraggio parlato Mamba, anch’esso in Technicolor, diretto da Albert S. Rogell. Già nel 1932, tuttavia, la Colorart Pictures aveva chiuso i battenti. Dei cinquantadue cortometraggi in Technicolor realizzati dalla Colorart fra il 1926 e il 1930, Melodie è uno dei diciotto titoli sopravvissuti. Alla sua uscita nel 1929, il film era accompagnato da musiche su disco fonografico; fino a questo momento, la registrazione risulta perduta. La copia qui presentata è ricavata da una splendida copia a 35mm Technicolor imbibita, donata da Bob Geoghegan al George Eastman Museum nel 2014.

Anthony L’Abbate, Julia Mettenleiter

regia/dir: Martin Justice.
cast: Vadim Uraneff, Dorothy Nourse, John Reinhardt, Carl Wiegel.
prod: Colorart Synchrotone Corporation Ltd.
dist: Tiffany-Stahl Productions, Inc.
copia/copy: 35mm, 812 ft. (247.5 m.), 9′ (24 fps), col.; did./titles: ENG.
fonte/source: George Eastman Museum, Rochester, NY.