LE JOUEUR D’ÉCHECS

LE JOUEUR D’ÉCHECS
Il giocatore di scacchi
Raymond Bernard (FR 1927)

Partitura: Henri Rabaud
Esecuzione dal vivo: Orchestra San Marco, Pordenone
Direttore: Mark Fitz-Gerald

Le joueur d’échecs (Francia 1927) di Raymond Bernard è la dimostrazione dell’altissimo livello artistico raggiunto dal cinema muto nella sua fase conclusiva ed è pertanto il film perfetto per chiudere la 37a edizione delle Giornate del Cinema Muto. Ambientato nel XVIII secolo, nello splendore delle corti di Caterina II e Stanisław Poniatowski, il film racconta un momento cruciale nella lotta per l’indipendenza polacca ed è tratto molto liberamente dalla storia fantastica del Barone Wolfgang von Kempelen, il cui leggendario automa, abilissimo giocatore di scacchi, stupì le teste coronate d’Europa. Giustamente acclamato per le scenografie visionarie del grande architetto Robert Mallet-Stevens, Le joueur d’échecs è un’affascinante combinazione di intrighi di corte e cinema fantastico da  brivido, per la regia di Raymond Bernard, oggi ricordato soprattutto per il suo commovente dramma pacifista Les croix de bois e la magistrale versione del 1934 dei Miserabili. Il Maestro Mark Fitz-Gerald dirigerà l’Orchestra San Marco di Pordenone nella partitura originale di Henri Rabaud, allievo di Jules Massenet e vincitore del Prix de Rome.