fbpx

LA PLUS BELLE CONQUÊTE DE LA FEMME C’EST LA CITROËN

LA PLUS BELLE CONQUÊTE DE LA FEMME C’EST LA CITROËN
Robert Lortac (FR 1920)

Robert Lortac (1884-1973), disegnatore e pioniere del cinema d’animazione francese, fondò la propria società, Publi-Ciné – che forse fu anche il primo studio d’animazione europeo – a Montrouge nel 1919. L’anno successivo diresse una serie di filmati promozionali per l’azienda automobilistica Citroën, sei dei quali sono conservati presso il CNC; quello che presentiamo è l’unico film della serie a intrecciare animazione e azione dal vivo. È anche l’unico che proponga un’immagine “femminista”, in quanto ci presenta donne alla guida. Bisogna ammettere che all’inizio non ne offre un ritratto molto lusinghiero: vediamo una signora che, spentosi il motore, non sa più che fare; cerca di mettere in moto con la manovella, finisce per picchiarsela sulle dita ed è costretta a chiedere aiuto a un passante. Nella sequenza successiva compare però una donna elegante che guida disinvolta la sua Citroën. La macchina si blocca? Nessun problema; la signora aziona la manovella, restando sempre sorridente e allegra sui suoi tacchi alti, e poi riparte: infatti, come si legge nella didascalia finale: “La più bella conquista della donna è la Citroën.”
Il titolo del film si riferisce a un testo assai più antico: “Il cavallo, la più nobile conquista mai fatta dall’uomo” sono le parole con cui Buffon inizia la sua Histoire Naturelle des animaux, celebrando, a metà del diciottesimo secolo, il “docile” e “coraggioso” inseparabile compagno di viaggio dell’uomo. La frase restò nella lingua francese come detto popolare, e fu poi applicata alla bicicletta e infine all’automobile.
La Automobiles Citroën, fondata nel 1919, adattò il detto alla promozione cinematografica del suo primo modello, la Citroën Type A. Oltre a utilizzare la torre Eiffel come emblema pubblicitario e a sponsorizzare spedizioni intorno al mondo, la casa automobilistica comprese rapidamente la forza della pubblicità cinematografica e la variegata composizione del pubblico cui era proposta. La serie di filmati promozionali della Citroën realizzati da Lortac ne è una dimostrazione, poiché si rivolge, specificamente e separatamente, a differenti gruppi di destinatari: uomini, coppie e donne.
Come la pubblicità polacca dedicata a un forno, La plus belle conquête de la femme presenta il prodotto, l’automobile, come veicolo per la donna moderna, cui consente di viaggiare liberamente e di conquistare liberamente le strade. I creatori di questo cortometraggio promozionale riconoscevano in tal modo che le donne degli anni Venti erano potenziali clienti non solo di prodotti di bellezza, di moda o casalinghi, ma anche di automobili, purché fossero facili da controllare e non esigessero complicati lavori meccanici, che le donne erano generalmente considerate incapaci di padroneggiare.

Dominique Moustacchi, Noemi Daugaard, Virginia Bonilla Durán

regia/dir: Robert Lortac.
sponsor: Automobiles Citroën.
prod: Robert Lortac, Publi-Ciné.
copia/copy: 35mm, 23 m., 1′ (20 fps); did./titles: FRA.
fonte/source: CNCCentre national du cinéma et de l’image animée, Bois d’Arcy (Collections Cinémathèque française, Paris).